Bari e dintorni

Una città ricca di stupefacenti sorprese

bari-largo-giannella_RGB La Puglia negli ultimi anni ha visto un incremento esponenziale delle presenze turistiche nel periodo estivo. Quale migliore occasione delle festività pasquali per tornare a visitarla o scoprirla per la prima volta per chi non ama la folla dei mesi più caldi? Panorami e scorci fantastici sono ancora più godibili ai primi tepori; sapori, tradizioni e l’ospitalità pugliesi sono a disposizione tutto l’anno. Approfittare dell’inizio della primavera per visitare questa splendida terra significa farsi coccolare, non solo dal territorio vasto e splendente, ma anche dalle tipiche tradizioni enogastronomiche, ormai famose in tutto il mondo. Che si decida di soggiornare sulla costa o nell’entroterra non si potrà fare a meno di cadere nelle tentazioni della tavola. A dettare legge sono le tipiche trattorie e ristoranti in cui si possono assaggiare cibi che affondano le loro origini nella millenaria tradizione pugliese. Il mare, il sole, i sapori della tavola non sono gli unici attrattori che la Puglia propone. Un’infinita scelta di paesi e borghi nei quali perdersi e godere di interminabili passeggiate. DSC07215 (Copia)Lasciarsi andare nelle stradine per visitare luoghi affascinanti, colmi di storia e, perché no, per dedicarsi allo shopping. Esiste, infatti, una miriade di negozietti nei quali trovare oggetti tipici del luogo, come la celebre pietra leccese per lampade e soprammobili ma anche una scuola di manifattura tipica ed originale: dai souvenir più classici alle botteghe che lavorano metalli preziosi, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Scegliere la Puglia come meta turistica significa scegliere un percorso di emozioni a 360 gradi. Abbandonarsi alle atmosfere e alle straordinarie emozioni che una delle più rinomate terre del Sud sa regalare.